martedì 15 settembre 2009

240) San Vincenzo nel 1821 (13)


Particolare del Forte di "S. Vincenzio" e degli immediati dintorni
.

Progetto C A S T O R E

Regione Toscana e Archivi di Stato toscani
http://www.geografia.toscana.it/castore.htm

- - -
Comunità di Campiglia - Sezione A - San Vincenzo, Biserno e Barbadoro
Rilevo terminato nel maggio 1821 dal geometra di prima classe Giovanni Pagni

Rilievo dalla Conchiglia alla Torraccia, con il grande lago di Rimigliano

I sei edifici esistenti nel 1821


I sei edifici esistenti al 1821, oggi

  
 Sviluppo A - Particolare dell'edificio della Torre




  



Campione dell'epoca (vista da nord)

Foce del Botro dell'Acqua Viva (attuale Fosso delle Rozze) prima della deviazione a sud del poggio dell'Acqua Viva. A nord, nella Comunità di Castagneto-Onoratico, L'Osteria nuova del Serristori (localizzabile nell'angolo fra il viale Serristori e la via della Triglia) e la T(orre) di Marmo. A sud la Punta (all'inizio dell'attuale via Marconi)



Particolare della casetta dei Cavalleggeri. Lo scavo del Botro ai Marmi è stato riportato sommariamente a lapis in anni successivi.
Le Torri del Lago di Rimigliano: mappali 115 e 115 bis (attuale Torraccia), con la porzione costiera del Lago ancor oggi ben individuabile nella depressione esistente fra la strada e la spiaggia ed il collegamento fra i due bacini assicurato da una conduttura sotto la strada e la Torraccia.
Il complesso edilizio di Torre Nuova vicino alla foce del Canale Allacciante o Fossa Calda
Presidi statali lungo la costa (Torri costiere, Dogane, Forti, Case dei cavalleggeri)





1 commento:

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe sapere i proprietari di quei sei edifici.........